NEWS

Un'esplosione stromboliana fotografata nella serata del 06 novembre 2013 da Andrea Di Grazia, nei pressi di Schiena dell'Asino
Un'esplosione stromboliana fotografata nella serata del 06 novembre 2013 da Andrea Di Grazia, nei pressi di Schiena dell'Asino
Bolo di cenere ripreso alle 10:28 circa del 07 novembre 2013 da Elia Finocchiaro
Bolo di cenere ripreso alle 10:28 circa del 07 novembre 2013 da Elia Finocchiaro

Dopo gli ultimi due aggiornamenti pubblicati nel pomeriggio e nella serata di ieri (clicca qui per leggerli), l'attività esplosiva al Nuovo Cratere di Sud-Est (NSEC) dell'Etna iniziata nella giornata del 05 novembre 2013, è proseguita per alcune ore con la stessa fenomenologia, con esplosioni stromboliane caratterizzate dal lancio di materiale incandescente per diverse centinaia di metri oltre l'orlo craterico con la conseguente ricaduta sui fianchi sia del nuovo, che del vecchio cono del SEC (foto sopra), seguite da emissioni di cenere con la formazione di boli di varie dimensioni spinti dal vento in direzione sud. 

Poco dopo le 00:30 circa del 07, la frequenza degli eventi è aumentata e per diverse ore non si è più osservata nessun'altra esplosione (come si nota visibilmente anche nei tracciati sismici dell'INGV-OE della nottata); durante questo periodo si è anche osservata una diminuzione dell'ampiezza media del tremore vulcanico che nelle ore precedenti, in concomitanza con l'attività esplosiva aveva subito un lieve aumento. 

Per tutto il resto della notte, il cratere sembra che non abbia prodotto nessun evento esplosivo di importante entità.

Una nuova ripresa dell'attività eruttiva, è avvenuta a partire dalle 10:25 circa dello stesso giorno (foto accanto), quando la frequenza degli eventi era ritornata grossomodo nella stessa maniera della giornata precedente, con intervalli variabili da pochi minuti, a diverse decine di minuti, mentre la fenomenologia non è variata (foto sotto). Molte esplosioni sono state piuttosto violente, ed hanno prodotto forti e distinti boati udibili spesso anche dalle zone pedemontane. Anche in questo caso, era visibile la ricaduta di materiale piroclastico sui fianchi del cono. Al momento della ripresa dei fenomeni, il tremore vulcanico ha subito un'ulteriore lieve risalita e oscilla sugli stessi livelli.

Qui di seguito sono citati gli orari degli eventi maggiori: 10:25, 11:20, 14:22, 14:40, 15:56.

Al momento della pubblicazione di questo aggiornamento (ore 18:10), le ultime due esplosioni sono avvenute alle 16:08 ed alle 17:50.

Ulteriori eventuali novità saranno prontamente descritte.
_________________________________________________________________________________

Autore: Giorgio Costa, Elia Finocchiaro
Pubblicato il: 07 novembre 2013

Emissione di cenere dal NSEC ripresa da Michele Mammino la mattina del 07 novembre 2013 dalla sommità del Cratere di Nord-Est (NEC)
Emissione di cenere dal NSEC ripresa da Michele Mammino la mattina del 07 novembre 2013 dalla sommità del Cratere di Nord-Est (NEC)
PHOTO: Turi Caggegi
PHOTO: Turi Caggegi

Un rigraziamento particolare agli autori degli scatti per averne concesso la pubblicazione